“OGNI MALEDETTA TRASFERTA” – Livorno – LATINA

” OGNI MALEDETTA TRASFERTA “

Come commentare la gara di Livorno, senza porci delle domande e darci anche delle risposte? Oggi diversamente ai miei post precedenti, desidero porvi e pormi solo interrogativi, poiché faccio fatica ad esprimermi diversamente senza quell’amarezza di fondo che non solo accompagna lo sfogo di tutta la tifoseria, ma determina anche nelle persone positive e fiduciose come lo scrivente, una sorte di analisi dalla quale non può emergere alcuna attenuante verso i nostri giocatori. Qualcuno, direi ingenuo, si chiede: ma l’arbitraggio e il rigore negato hanno remato contro? Certamente, ma alla domanda va opposta tutt’altra argomentazione difficilmente contestabile e non priva di punti critici. La reazione del Latina dopo il rigore è da ritenersi adeguata ad una squadra che deve lottare per la salvezza senza concedersi più distrazioni? Olivera e Soci sanno e sono consapevoli dell’attuale classifica che la loro inadeguatezza ha prodotto? Gautieri che nelle sue dichiarazioni riconosce alla sua ex squadra il merito della vittoria, ha colto un aspetto a dir poco imbarazzante che risiede nell’essere la squadra andata in difficoltà sin dalle prime battute della gara? Come mai l’atteggiamento del Latina non è stato combattivo e tenace come richiesto a chi di regola debba conquistare la salvezza? La giusta e corretta azione di contrasto ad un atteggiamento molle della squadra impressa dal Presidente Pasquale Maietta non meno di quindici giorni fa verso i Calciatori ha già dissipato i propri effetti? Queste domande devono trovare risposta immediata nel gioco e più in generale in una strategia tattico-tecnica capace di non pregiudicare ulteriormente il cammino del Latina nelle prossime cinque giornate verso la conservazione della categoria. Non accetterò e non accetteremo che Giocatori e Allenatore ci servano sul piatto della rassegnazione con il vittimismo della sfortuna o del destino contrario una lenta agonia verso il baratro. Questo è il momento che Società, staff tecnico e Giocatori, aprano ad un serio esame di coscienza senza tralasciare nulla, e si adoperino affinché non siano giocate partite come quella di ieri ed altre che purtroppo difficilmente potremo rimuovere… IL VASO E’ COLMO ! ! !

di Daniele Santamaria Maurizio‎.

 

Salernitana – LATINA 3-2 PROTAGONISTI DEL NOSTRO DESTINO