LATINA – CROTONE 2-2

Personalmente, se vi dicessi che sono soddisfatto della gara di oggi, vi direi una bugia e non è mai stato nel mio stile. Il Latina ha lottato col cuore per raggiungere il pareggio e questa circostanza va letta favorevolmente rispetto alle due sconfitte precedenti, ma mi ha lasciato non poco rammaricato il fatto che nel secondo tempo ci siamo abbassati troppo a centrocampo e non siamo riusciti più a ripartire. Il Crotone ( forse la migliore squadra vista quest’anno al Francioni ) ha fatto di necessità virtù impadronendosi letteralmente del centrocampo schiacciandoci fino a trovare il pareggio. Non commento il rigore, perché non mi piace parlare di sfortuna, dico solo che le partite vanno chiuse e neppure accetto quello che ho sentito spesso in tribuna “… non dimenticare che stai giocando con la capolista “. Non vuol dire ricercare la perfezione se si chiede alla squadra la continuità di gioco e una maggiore incisività sulle fasce. Il Crotone ? Una Signora squadra che fa dell’agonismo la sua arma migliore, ma non irresistibile se pensiamo che quando li abbiamo costretti nella loro metà campo, spesso li abbiamo sorpresi, ma è chiaro che se non giochi a certi ritmi che la serie B impone, rischi di trovarteli sempre nella tua area di rigore con le conseguenze viste e riviste. Ora guardiamo con positività alla gara col Vicenza auspicando di rivedere nella squadra non solo un cambio di passo in avanti rispetto alla partita odierna, ma la stessa intensità e rabbia messa in campo negli ultimi cinque minuti di oggi. Forza Latina ! #forzalatina #illatinaèdichiloama #latinacrotone

di Daniele Santamaria Maurizio