Latina Brescia: pareggite o c’è dell’altro?

Latina Brescia: pareggite o c’è dell’altro?

Faccio fatica a scrivere per commentare questa gara,perché dopo Ascoli mi sarei atteso e non solo io quel salto di qualità dove la vittoria avrebbe consegnato al campionato e ai tifosi quel salto di qualità in classifica tanto sperato.Al contrario mi ritrovo a dover dire abbiamo rischiato di perdere;il Latina non compie quel salto in avanti perché non riesce durante l’intero incontro ad imporre gioco e supremazia in campo.Concede troppe ripartenze e offre a Brocchi che a dispetto del suo cognome mette in atto tutta la sua esperienza,il tallone d’Achille.Latina domina ma solo a tratti la corrente alternata si nota quando i Bresciani chiudono sistematicamente gli spazi e ripartono.Il Latina soffre la pareggite perché quando deve impostare lei la partita fa fatica al contrario della condotta di gioco in trasferta dove lascia agli avversari questo incombente.Non mi è piaciuto vedere Gilberto fuori ruolo e giocare al centro dell’attacco,non è in assoluto una valida spalla ne lo può essere né per Corvia né per Paponi,quest’ultimo che ha fatto bene ma incapace di trovare varchi perché sempre raddoppiato.Anche in questa occasione sostituzioni tardive e non in grado di incidere nel tempo residuo.Se avete notato l’ingresso di Rolando ,Regolanti e Boackie crea notevoli problemi alla retroguardia Bresciana,ma troppo tardi.Bravissimo Vivarini a mantenere la squadra distante dal contesto esterno sul quale evito di soffermarmi qui ma mi riservo di farlo quando alcuni aspetti mi verranno chiariti,un po’ meno nella lettura tattica delle partite,ora occorrerà che il Tecnico pontino istituisca una terapia appropriata,perché si possa superare la pareggite da mura amiche o se volete da Francioni.Girare la boa del campionato a 25 punti è forse un pensiero stupendo?Fatevi la domanda e datevi la risposta!. #latbre #LatinaBrescia #serieb #forzalatina #amiamoillatina

Testo di Daniele Santamaria Maurizio.

SINTESI DELLA PARTITA